Chi siamo

La Fondazione Primo Maggio non ha scopo di lucro e opera nell’ambito del territorio della Regione Marche.
Fondatore della Fondazione sono i Democratici di Sinistra della Federazione Provinciale di Ancona.
Presidente della Fondazione è Paolo Raffaeli, già Tesoriere provinciale DS.
La Fondazione Primo Maggio nasce il 9 aprile 2009 ereditando il Patrimonio immobiliare già di proprietà dei DS della provincia di Ancona i quali a loro volta lo avevano ereditato dal PCI prima e PDS poi.
Tale patrimonio è frutto della passione politica, del lavoro generoso di tante donne e tanti uomini di diverse generazioni. Testimonia una grande vicenda collettiva che richiede grande capacità nel saperne conservare e trasmettere i segni e le testimonianze.
Dobbiamo permettere alle generazioni che verranno di conoscere, studiare, anche attraverso questo patrimonio, le vicende di quelle donne e di quegli uomini che hanno segnato la storia della sinistra nel Paese e nel nostro territorio.
I valori per cui la sinistra è nata e vissuta rimangono più che mai attuali. Libertà, solidarietà, giustizia, dignità umana, uguaglianza: sono i valori che ispirarono nella seconda metà dell’800 la nascita delle leghe bracciantili, delle società di mutuo soccorso, dei primi sindacati e delle organizzazioni socialiste.
Il Secolo breve, il ‘900, oltre a consegnarci atroci brutalità, parla di straordinarie conquiste di progresso, libertà, democrazia, uguaglianza che hanno consentito a milioni di donne e di uomini di acquisire lavoro, diritti, dignità. E di quelle conquiste di civiltà il movimento operaio e socialista, la sinistra sono stati protagonisti essenziali. E noi che di questa storia siamo parte, ne siamo orgogliosi. Oggi nel nuovo secolo quei valori non sono venuti meno.
Di qui il nome “Primo Maggio” in onore proprio di quel lavoro di tante compagne e compagni per costruire una casa comune, ovvero realizzare luoghi di incontro dove confrontarsi, discutere e organizzare iniziative volte alla valorizzazione e difesa del lavoro e dei lavoratori.

Finalità della Fondazione

StampaEmail